Più di così…. La squadra PistenBully ha avuto innumerevoli visitatori.

Al centro dell’attenzione: il PistenBully EQ.2 con trazione diesel-elettrica.

Il verricello da 4,5 to del PistenBully 600 e 600 Polar è dotato di un comando attivo e, come novità, di monitoraggio della lunghezza residua del verricello.

04.05.11

Interalpin live: La misura delle cose. Il mondo PistenBully!

Più grande e più internazionale che mai: la definizione vale in pari misura per Interalpin 2011 e per Kässbohrer Geländefahrzeug AG. Con oltre 600 espositori e 19.500 visitatori, Interalpin è la fiera mondiale del settore delle funivie e degli sport della montagna.

Kässbohrer Geländefahrzeug AG ha presentato non solo i suoi modelli di punta, ma soprattutto nuove tecnologie, consolidando con questo la sua supremazia innovativa. Oltre agli studi perfezionati del PistenBully EQ.2 con trazione ibrida, vi sono state altre novità: il PistenBully 100 con motore più potente e il PistenBully 600 W Polar che, con il nuovo verricello da 4,5 tonnellate, è ora ancora più robusto e sicuro di prima.

Progresso per la tutela dell’ambiente: il PistenBully EQ.2.
Secondo il principio dell’azione che riflette il pensiero, Kässbohrer è all’avanguardia nella progettazione di PistenBully ecologici. Il PistenBully 600 con trazione diesel-elettrica (trazione ibrida) presenta consumi di carburante inferiori del 25% e minori emissioni di CO2. Gli attrezzi ausiliari, finora a comando idraulico, ora possono essere azionati elettricamente. In futuro la trazione ibrida consentirà di rendere il PistenBully una sorta di centrale elettrica, in grado di mettere a disposizione sufficiente potenza per azionare attrezzi elettrici esterni, ad esempio per interventi di riparazione.

Maggiore trazione posteriore.
Anche nella tecnologia dei verricelli Kässbohrer manifesta la sua capacità di innovazione. Già nel 1984 è stata la prima casa costruttrice a livello mondiale a progettare un verricello potente e affidabile per il PistenBully PB 200 DW, che in seguito è stato costantemente perfezionato. L’ultimo modello è il nuovo verricello da 4,5 tonnellate – arrivato recentemente sul mercato. Maggiore potenza, maggiore durata degli ingranaggi e dei supporti degli alberi, nonché una lunghezza utile della fune pari a 1.050 m sono le caratteristiche del nuovo verricello. Naturalmente Kässbohrer ha pensato anche alla sicurezza dell’operatore: sensori e segnali acustici lo informano di eventuali anomalie di avvolgimento e della lunghezza di fune residua.

I clienti convinti sono il miglior argomento.
Il comprensorio sciistico Jungholz nella Tannheimer Tal punta ad una moderna gestione della neve con la tecnologia GPS. Hans Eugen Hatt, il gestore del comprensorio sciistico di Jungholz, apprezza i tempi di innevamento notevolmente più brevi e i processi di lavoro ottimizzati nella preparazione delle piste: „Il lavoro con SNOWsat ci consente di risparmiare risorse, di consumare meno energia ed acqua.“ Anche la qualità delle piste è stata decisamente migliorata. Nei periodi di caldo si sono evitati scioglimenti della neve, assicurando sempre un manto di neve uniforme.

Ad Interalpin esperti del gruppo SNOWsat erano a disposizione per informazioni più dettagliate. SNOWsat è disponibile per i PistenBully 400 e 600 nuovi come primo equipaggiamento dalla fabbrica, ma può essere montato anche successivamente in ogni momento.

Non solo in inverno quando nevica....
I PistenBully GreenTech sono straordinariamente adatti per il trasferimento di foraggio insilato in impianti di biogas, per lavori forestali in aree boschive impervie, per lavori di falciatura e pacciamatura su terreni con delicato equilibrio ecologico o per impieghi in zone umide.

Un PistenBully 300 usato nella versione di approntamento PREMIUM, il Formatic 350, il PistenBully Paana, PistenBully 100, il PistenBully 400 Park completavano l’ampia gamma espositiva.

Ad Interalpin 2011 Kässbohrer Geländefahrzeug AG ha offerto una panoramica della sua gamma di prodotti con numerose innovazioni tecniche.